Controllare moto prima di ripartire
Condividi:

Che sia la vostra moto o quella che state per acquistare usata, ci sono dei controlli da compiere prima di mettersi in sella.

Aspetto generale

La prima sensazione è importante, fai due passi indietro e controllare la moto dai 4 lati, assicurati che la parte esterna della moto sia simmetrica. Carene spostate, ruote disallineate, manubrio storto e tutto ciò che può apparire anomalo, deve essere oggetto di appurato controllo. Muniamoci di una pila, eseguiamo controlli pratici ed appurati. Perdite di qualsivoglia liquido, fili tagliati e rattoppati con nastro isolante, modifiche apportate alle carene e telaio causa di incidenti. Quest’ultimi, sopratutto se stiamo acquistando una moto usata. Colature di vernice e saldature fatte in economia, devono far accendere un campanello dall’allarme.

Saliamo in sella.

Spostando il peso sul manubrio, controlliamo la discesa dell’ammortizzatore anteriore e accertiamoci che, non arrivi a fine corsa. Proviamo in primis, la prontezza e forza dei freni anteriori, sono quelli utilizzati. Il posteriore serve a poco, si racconta di motociclisti che non ne conoscono l’esistenza.

Giudica il motociclista dalle gomme

Oltre a vedere lo spessore del battistrada ed il profilo (se rotondo o quadrato), accertiamoci che lo pneumatico non risulti lucido, come se fosse plastificato. Se al bordo del pneumatico, noteremo screpolature e/o arricciamenti di gomma, al 99% la moto, è andata in pista (o folle da strada).

Frizione

Accendiamo la moto, tiriamo la leva di frizione e ingraniamo la 1 marcia. A questo punto, rilasciamo la frizione lentamente. Notiamo se l’attacco della frizione e graduale o istantaneo e accertiamo che non stacchi troppo in fondo o troppo in alto. La regolazione è molto semplice, tramite la rotellina che troveremo in prossimità della leva.

Elementi Elettrici​

Assicuratevi che tutti gli interruttori siano funzionati, compreso luci di posizione, proiettore e indicatori di direzione. Il suono del dispositivo di avviamento, è un ottimo modo per valutare le condizioni della batteria. Attenzione allo sporco, può nascondere insidie, fratture e ossidazione del materiale.


Condividi:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.